Le Pompe Per Pene Funzionano DAVVERO?

Le pompe per pene funzionano davvero?

In breve… SÌ! Le pompe per pene funzionano davvero, ma se non sei realistico e speri di ottenere più di 15 cm nei prossimi due mesi, come con ogni approccio naturale all’ingrandimento del pene, rimarrai amaramente deluso.

Anche se qualità, varietà e prezzo delle pompe per pene sul mercato differisce enormemente, il principio alla base di una pompa per pene, creare una potente pressione sottovuoto per migliorare il flusso sanguigno e aumentare le dimensioni del pene, è clinicamente dimostrato come efficace. Quindi sì, le pompe per pene FUNZIONANO!

Un indicatore fondamentale di ciò, oltre basarsi semplicemente sulla lettura di recensioni online di varie pompe per pene, è quello di seguire le indicazioni della comunità medica.

Il fatto che i medici raccomandino le pompe per pene come mezzo per risolvere l’impotenza (anche se molti non si sono ancora abituati al potenziale delle pompe per ingrandimento) evidenzia bene e risponde chiaramente alla domanda se le pompe per pene funzionano!

Se sei pronto ad acquistare la tua prima pompa per pene o stai cercando di passare ad una pompa che offra più funzioni, durata o semplicemente migliori risultati, dai un’occhiata alla mia lista di migliori pompe per pene, altrimenti continua a leggere per scoprire esattamente cosa sono le pompe per pene e come possono aiutare il tuo pene!

Ora che è stata data una risposta chiara alla domanda principale sul funzionamento delle pompe per pene, approfondiamo 17 domande sulle pompe per pene che dovresti porti, domande che ti aiuteranno a decidere se una pompa per pene è quella giusta per te e, infine, quale sia la migliore pompa per pene su cui spendere i tuoi soldi lavorati duramente.

Continua a leggere per imparare tutto ciò che non avresti mai pensato di dover sapere sulle pompe per pene.

Che cos’è una pompa sottovuoto per pene?

Una pompa per pene, detta anche dispositivo di costrizione sottovuoto, è un cilindro di plastica che viene posizionato sopra il pene e poi, come suggerisce il nome, “pompato” per creare una pressione sottovuoto intorno al pene.

Quando questo sottovuoto viene creato, favorisce un aumento del flusso di sangue al pene permettendo erezioni più forti, trattamento della disfunzione erettile e anche ingrandimento del membro maschile.

Di che cosa è fatta una pompa per pene?

Le pompe per pene sono solitamente realizzate con una combinazione di plastica dura per il cilindro e materiali più morbidi e flessibili in gomma o silicone per la pompa stessa, il manicotto della pompa o tappo in silicone.

La durata di ciascuno di questi componenti e la “sicurezza sulla pelle” dei materiali del dispositivo determinano qualità e prezzo del prodotto. Generalmente i dispositivi più costosi offrono una migliore qualità, durata e (di conseguenza) una migliore sicurezza, soprattutto per quanto riguarda uso a lungo termine.

Leggi questo articolo di Love Honey che offre un’ampia panoramica sulla varietà dei materiali utilizzati non solo su pompe per pene, ma anche nei sex toy in generale.

Quali tipi di pompe per pene esistono?

  • Pompe per pene ad aria – si tratta del tipo di dispositivi a costrizione sottovuoto standard e comuni che combinano un cilindro con una pompetta a mano. Sono molto semplici e intuitivi, solitamente venduti come un’unità singola sigillata. Spesso sono i prodotti prescritti dai medici per il trattamento della disfunzione erettile. Sono economici, divertenti da usare, leggeri ed efficaci nel breve termine.
  • Pompe per pene elettriche – queste sono generalmente più costose a causa di alcune componenti a batteria, ma funzionano più o meno come una pompa ad aria standard. Dato che non è presente una pompetta a mano, puoi sederti e rilassarti, sfruttando il sistema di mantenimento automatico della pressione richiesta integrato nella pompa elettrica. Ovviamente, una pompa per pene elettrica non può essere utilizzata con acqua, a meno che non espressamente indicato.
  • Pompe per pene ad acqua – spesso chiamate “idropompe”, questi dispositivi di costrizione sottovuoto sono progettati per essere utilizzati con acqua, quindi sono perfetti in vasca da bagno o doccia.

Dato che l’acqua è più densa dell’aria, questo offre maggiore supporto per il pene durante il pompaggio, fornendo anche una pressione più uniforme su tutta la lunghezza del membro.

Tipi di pompe per pene

Dato che viene utilizzata l’acqua, i dispositivi devono essere più resistenti. Questo si traduce in una qualità molto più elevata, materiali di costruzione migliori e prezzi più alti.

A differenza delle pompe per pene elettriche, le idropompe per pene possono essere utilizzate comprimendo la ghetta/pompetta sulla base del dispositivo o (dove previsto) utilizzando una pompetta a mano collegata.

Se sai quale tipo di pompa per pene acquistare, o semplicemente non puoi spendere più di un certo tanto, allora la mia lista di migliori pompe per pene da acquistare ti fornirà alcuni consigli approfonditi sulla pompa per pene da scegliere in base a budget e aspettative.

Come devo usare una pompa per pene?

  1. Se possibile, accorcia e riduci la quantità di peli pubici presenti per ottenere un’aspirazione maggiore. Meglio la pompa aderisce, minori sono le probabilità di fuoriuscita dell’aria, con conseguente sottovuoto più forte
  2. Idealmente dovresti raggiungere uno stato semieretto tra 60 e 80%
  3. Posiziona il cilindro della pompa per pene sul pene e assicurati che la base della pompa sia appoggiata saldamente contro l’inguine
  4. A seconda del tipo di pompa per pene, compri fisicamente la ghetta, usa una pompetta a mano o utilizza il sistema elettrico per creare il vuoto all’interno del cilindro
  5. Mantieni una pressione confortevole per 5-20 minuti
  6. Al termine, rilascia lentamente la pressione dal cilindro prima di rimuovere definitivamente il dispositivo

Come usare una pompa per pene

Per quanto tempo devo usare una pompa per pene?

I risultati migliori, soprattutto se vuoi aumentare le dimensioni del pene, si ottengono utilizzando il dispositivo per 15-20 minuti al giorno. Inizia con sessioni di 5 minuti e aumenta gradualmente la durata nel corso di 3 o 4 settimane di utilizzo.

Devi anche prenderti qualche giorno di riposo. Si tratta di giorni in cui semplicemente non usi la pompa per pene e concedi al corpo il tempo di riposare, rilassarsi e recuperare. Prenditi 2-3 giorni di riposo alla settimana, soprattutto se hai appena iniziato a usare una pompa per pene.

Nel lungo termine, il tempo di utilizzo della pompa dipenderà dal motivo per cui utilizzi il dispositivo. Se soffri di disfunzione erettile, un utilizzo costante da qualche settimana fino a qualche mese, seguito da uso occasionale scoprirai che è più che sufficiente. Per altri che sono alla ricerca di miglioramento delle dimensioni permanenti tramite pompaggio, l’utilizzo, realisticamente, deve essere di 3-12 mesi o più per avere un aumento permanente, in particolare in termini di lunghezza, ma anche di circonferenza, soprattutto se usi un dispositivo ad acqua, una idro pompa per pene come Bathmate.

Come viene creata la pressione all’interno di una pompa per pene?

A seconda del tipo di pompa per pene varia il modo in cui viene create la pressione sottovuoto all’interno del cilindro della pompa. Solitamente, sono disponibili tre opzioni sulla base del dispositivo a costrizione sottovuoto che hai scelto.

  1. Pompetta a mano – tutte le pompe ad aria includono una qualche forma di pompetta a mano di solito sotto forma di una pallina (da comprimere) o una maniglia da premere. Il tipo di pompetta a mano che dovresti scegliere dipende dalle tue preferenze personali. Ad esempio, se hai delle mani piccole, una pallina può essere più facile da comprimere, mentre se hai mani grandi potresti riuscire ad afferrare e premere più facilmente una maniglia.
  2. Pompaggio fisico – più comune nelle idropompe per pene (pompe che utilizzano acqua), questo tipo di pompaggio viene eseguito comprimendo e spingendo il dispositivo a costrizione sottovuoto verso il basso sulla regione inguinale. Pompando viene creata più pressione e aspirazione dentro il cilindro, rimuovendo aria e acqua in eccesso dalla valvola di rilascio sull’altra parte del dispositivo.Il livello di comfort può variare in base a rigidità della pompa/ghetta (più la pompa/ghetta è rigida, più è difficile da pompare, ma in genere permette di creare una maggiore pressione), sensibilità della pelle e tipo di materiale utilizzato per l’elemento pompante del dispositivo, come gomma, silicone o altro materiale flessibile.
  3. Pompaggio elettrico – a differenza degli altri tipi di pompe, le pompe elettriche non richiedono sforzo per creare la pressione sottovuoto. Il dispositivo, grazie a batterie intercambiabili o ricaricabili tramite cavo USB, una volta posizionato sopra il pene genera pressione all’interno del cilindro tramite un sistema elettrico sottovuoto.

Metodi di pressione pompe per pene

Anche se le pompe sottovuoto elettriche variano, solitamente includono sempre un interruttore di accensione/spegnimento, pulsanti più/meno per aumentare/diminuire la pressione e schermo digitale che mostra la quantità di pressione generata all’interno del cilindro.

Alcune pompe per pene elettriche sono dotate di sistema di regolazione automatica, quindi quando la pressione scende al di sotto di un certo livello, il dispositivo si attiva e mantiene il valore di pressione da te impostato.

Una pompa per pene può curare la disfunzione erettile?

Sì! Il principio chiave di ogni pompa per pene è quello di creare un ambiente sottovuoto all’interno di un cilindro ed è tale ambiente sottovuoto che favorisce il flusso di sangue nel pene, facendo ottenere un’erezione.

Per questo motivo, l’utilizzo di una pompa per pene è consigliato da medici come trattamento per la disfunzione erettile, perché con tempo e uso ripetuto aumenta la dimensione dei corpi cavernosi (vasi sanguigni responsabili di trattenere il 90% del sangue nel pene). L’uso regolare del dispositivo di costrizione sottovuoto aumenta il flusso di sangue al pene, facendo ottenere erezioni più grandi, dure e forti.

Per chi soffre di disfunzione erettile, la mancanza di eccitazione è dovuta a un problema fisico o psicologico. Una pompa per pene non può aiutare a risolvere disfunzione erettile causata da una condizione di fondo (come il diabete) o da un problema psicologico (come depressione o bassa autostima), tuttavia se la causa di fondo della disfunzione erettile è stata risolta, allora l’uso di una pompa per pene può essere utile per curare l’impotenza, sempre se consigliato dal medico.

Devo usare un anello di costrizione con una pompa per pene?

Sì puoi, ma non sei obbligato. L’uso di un anello di costrizione (noto anche come anello fallico) dipende dalle tue preferenze personali.

Coloro che soffrono di disfunzione erettile o semplicemente hanno erezioni più deboli, potrebbero notare che un anello di costrizione è particolarmente vantaggioso in quanto una volta raggiunta l’erezione, permette di mantenere l’erezione per un periodo di tempo molto più lungo.

Anelli di costrizione / fallici pompe per pene

In alcuni casi, i dispositivi progettati specificamente per chi soffre di disfunzione erettile includono anche un anello di costrizione, tuttavia in quelli progettati principalmente per aumentare lunghezza e circonferenza del pene (soprattutto nelle idropompe), un anello di costrizione è meno importante e non sempre viene fornito.

Ovviamente puoi sempre scegliere di acquistare un anello di costrizione/fallico a parte.

Una pompa per pene può aumentare le dimensioni del pene?

Sì! L’utilizzo di una pompa per pene a lungo termine può provocare aumento di lunghezza e circonferenza.

Quando diciamo “a lungo termine” parliamo di 1-2 mesi per miglioramenti temporanei (i quali scompaiono dopo un paio d’ore) e da 3 a oltre 12 mesi per miglioramenti permanenti a seconda dell’aumento di dimensione che vuoi ottenere.

Nelle fasi iniziali di utilizzo di una pompa per pene la pressione sottovuoto aiuta a far fluire più sangue nel pene, utile per risolvere condizioni mediche come la disfunzione erettile e offrendo contemporaneamente erezioni più forti e dure all’utilizzatore.

Nel lungo termine, questo processo permette ai corpi cavernosi di espandersi in modo lento e graduale per trattenere più sangue, aumentando lunghezza e circonferenza.

Essenzialmente, il fattore più importante che influisce sulla capacità di ingrandire il pene con una pompa per pene è il tempo. Se non hai pazienza e dedizione nell’usare una pompa per pene cinque volte a settimana, nel corso di 3-12 mesi o più, questo approccio naturale per l’ingrandimento del pene probabilmente non è adatto a te.

Quanti centimetri posso guadagnare con una pompa per pene?

Onestamente non esiste una risposta giusta o precisa a questa domanda, semplicemente perché ogni pompa per pene, così come ogni pene, è un po’ diversa.

In genere, puoi ottenere circa 1 cm nell’arco di 1-4 mesi e 2,5-5 cm in un periodo di 6-12 mesi.

Per migliorare ulteriormente le tue possibilità di ottenere aumenti permanenti, puoi anche combinare diverse tecniche naturali di potenziamento maschile come jelqing o esercizi di stretching.

Aumento dimensioni pompe per pene

Devi capire che se vuoi ottenere 2, 5, 7 o anche 10 cm di lunghezza (per non parlare della circonferenza), l’intera procedura non è uno scatto, ma una maratona: un’andatura lenta e costante ti permette di vincere la gara!

Non otterrai risultati in una notte, tuttavia, con attenzione, dedizione e costanza, una pompa per pene può essere un approccio naturale ed efficace per aumentare lunghezza e circonferenza del pene.

Cos’è il manicotto della pompa per pene?

Il manicotto della pompa per pene è uno strumento realizzato in lattice, silicone o gomma che si trova alla base della pompa, dove si appoggia il dispositivo sulla pelle.

Questi manicotti, detti anche guarnizioni, sono essenzialmente un accessorio intercambiabile per il dispositivo per migliorare comodità e risultati offerti dalla pompa.

Scegliendo un manicotto di migliore qualità puoi aumentare la comodità (dato che alcuni sono più delicati sulla pelle di altri), e migliorare contemporaneamente vestibilità intorno al pene e tenuta, con conseguente minore perdita di pressione.

Dato che i manicotti delle pompe costano poco e sono flessibili, molti uomini tagliano o assottigliano il manicotto per ottenere una forma più adatta alla regione inguinale, ottenendo non solo maggiore comodità, ma anche migliore aspirazione.

Cos’è la ghetta della pompa per pene?

Il termine ghetta indica la pompetta situata alla base del dispositivo, e questa ghetta è generalmente utilizzata nelle idropompe per creare la pressione sottovuoto all’interno del cilindro.

Ghette / Soffietti pompe per pene

A differenza del manicotto della pompa per pene, che fornisce semplicemente maggiore comodità e tenuta tra la base della pompa del pene e la pelle, una ghetta è molto più grande ed è progettata per essere compressa, azione con cui produrre aspirazione e sottovuoto senza la necessità di una pompetta a mano.

Le pompe per pene sono pericolose?

Sì. Come qualsiasi tipo di prodotto, se utilizzata in modo non corretto una pompa per pene può essere pericolosa e causare danni irreversibili al pene.

Usare troppa pressione, usare una pompa per pene per troppo tempo, rilasciare la pressione dal cilindro troppo rapidamente… tutte queste azioni potrebbero provocare lesioni al pene e in alcuni casi disfunzione erettile permanente.

Devi leggere tutte le informazioni sulla sicurezza fornite con la pompa per pene, fare delle ricerca online in modo da capire e imparare come comportarti in caso di problemi durante il pompaggio e se inizi a provare dolore, disagio o decolorazione del pene, interrompi immediatamente l’uso del dispositivo fino alla scomparsa dei sintomi e contatta un medico.

Per maggiori informazioni su quanto possa essere potenzialmente pericolosa una pompa per pene, leggi il nostro articolo sui pericoli delle pompe per pene. L’articolo parla dei 7 errori più comuni (e più pericolosi) che potresti commettere utilizzando una pompa per pene.

I medici consigliano l’uso di pompe per pene?

Sì! Anche se attualmente non esistono sul mercato pompe per pene approvate da medici, numerose istituzioni mediche in tutto il mondo consigliano l’uso di pompe per pene per coloro che soffrono di problemi legati all’impotenza.

Prendendo come esempio gli Stati Uniti, Medicaid ha raggiunto una copertura di oltre 100 milioni di dollari di pompe per pene per quei pazienti la cui assicurazione include questo tipo di condizione medica.

Ovviamente ogni compagnia di assicurazione privata avrà le proprie regole per stabilire se un candidato può ricevere o meno la copertura. Per non parlare del fatto che il paziente dovrà essere sottoposto a valutazione e diagnosi da parte di un medico.

Pompe per pene consigliate da medici

Dall’altra parte, nel Regno Unito, il servizio sanitario finanziato con fondi pubblici, il NHS, offre una pagina dedicata ai problemi di erezione e disfunzione erettile. Parla molto brevemente dell’uso delle pompe per pene come trattamento per la disfunzione erettile, tuttavia non sempre è disponibile questo trattamento e non sempre è possibile ottenere una pompa per pene dal NHS, quindi non resta da fare altro che parlarne con il medico per capire se è il caso di acquistare un dispositivo simile e se è coperto o meno dal NHS.

Posso curare la malattia di Peyronie con una pompa per pene?

Sì, tuttavia a causa delle dimensioni di una pompa per pene, la cura della malattia di Peyronie con un dispositivo simile è generalmente efficace solo quando il livello di curvatura del pene è inferiore a 20 gradi. Se la curvatura è superiore a 20 gradi, questo può rendere difficile o, semplicemente, impossibile l’uso e l’inserimento della pompa per pene.

La malattia di Peyronie è una curvatura del pene causata non da una condizione congenita (come vedremo più avanti), ma da un trauma fisico al pene. Come risultato di danneggiamento o lesione del pene, si crea del tessuto cicatriziale durante la guarigione del corpo ed è proprio questo accumulo di tessuto cicatriziale che, nel tempo, provoca una curvatura del pene.

Curare la malattia di Peyronie con una pompa per pene

Una pompa per pene aiuta a correggere questo problema attraverso l’uso della pressione sottovuoto all’interno del cilindro. Nel corso del tempo questa pressione permette al tessuto cicatriziale che causa la malattia di Peyronie di rompersi e dissolversi, riducendo gradualmente la curvatura del pene.

Naturalmente, se soffri di quella che credi sia la malattia di Peyronie, è sempre meglio discutere il trattamento con medico, in modo che possa valutare il grado della condizione e consigliare il miglior percorso terapeutico disponibile.

Posso curare la curvatura congenita del pene con una pompa per pene?

Purtroppo, a differenza della malattia di Peyronie, che è una condizione medica che peggiora gradualmente nel tempo se non viene curata a causa dell’accumulo di tessuto cicatriziale e placca sul pene, la curvatura congenita del pene è una condizione medica genetica presente fin dalla nascita.

Dato che la curvatura del pene è causata da condizioni genetiche e non dall’accumulo di tessuto cicatriziale, l’utilizzo di una pompa per pene pur favorendo flusso di sangue al pene e aiutando per disfunzione erettile o aumento delle dimensioni del pene, non permette di correggere o curare effettivamente la causa alla base della curvatura del pene.

Curvatura congenita del pene e pompe per pene

Se soffri di curvatura congenita del pene, consigliamo di discutere sintomi e grado di curvatura con un medico per determinare il miglior percorso di trattamento che sia non solo sicuro, ma anche efficace per la curvatura specifica presente.

Quanto costa una pompa per pene?

Come per ogni tipo di prodotto, la qualità ha un costo, quindi il prezzo varia notevolmente a seconda del tipo di pompa per pene (ad aria, ad acqua o elettrica) che vuoi acquistare.

Le pompe per pene economiche fatte di materiali di scarsa qualità (e meno resistenti nel tempo) possono essere acquistate a $10-$30, mentre le pompe per pene elettriche sono generalmente più costose per le componenti aggiuntive integrate.

Le idropompe, d’altra parte, sono in cima al listino prezzi a seguito dell’uso di materiali più resistenti. Anche queste hanno prezzi che variano a seconda del tipo di prodotto acquistato e del numero di accessori/funzioni incluse, tuttavia, generalmente devi disporre di un budget di $100-$300 per una pompa per pene di buona qualità utilizzabile in acqua e in grado di offrire risultati fattibili a lungo termine (6-12 mesi o più).

Author profile
Chris Sabian
Author & Site Owner

Chris è il proprietario e il creatore di Penis Enlargement Resource. Ha anni di conoscenza nella nicchia della valorizzazione maschile e ha testato e valutato numerosi prodotti nel corso degli anni. Vedi profilo...

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!